lpado.blog

Un Blog francamente superfluo

anatalepuoi, truculenta storia di Natale

by AsinoMorto

Era la vigilia di Natale di tanto tempo fa, passeggiavo in centro per l’ultimo giro di acquisti, mi ferma un vecchio e mi dice sediamoci su quella panchina, devo raccontarti una storia.

Questo è matto penso io ma dai, è Natale, se non dai retta ai vecchi a Natale quando mai? Ci sediamo su una panchina, il vecchio guarda in alto le luminarie, poi guarda me, poi guarda le luminarie, poi guarda me. Tira un sospiro e inizia a raccontare.

Era la vigilia di un natale di tanto tempo fa e genitori, parenti, amici si affollano nella palestra di una piccola scuola in periferia e i bambini sono tutti contenti perché c’è la recita di natale.

Due palle che non ti dico, a dirla tutta, ma funziona così, è Natale, la recita ci vuole. E non manca mai la scenetta, la cosa che fa ridere e applaudire mamme, papà e nonni e c’è ohhappydays e bianconatal. E c’è anatalepuoi e tutti i bimbi a dire mamma mamma, la musica del panettone!

Leggi il seguito di questo post »

All’indietro sui tacchi a spillo. Una storia del 2 giugno 1946.

by AsinoMorto

Eccoci qua.

Dai, sono la prima al seggio, sóccia, c’è quel vecchio arnese del notaio, quello che mentre noi stavamo in montagna faceva il lecchino con fascisti e tedeschi e per non perdere brisa l’abitudine ora fa il lecchino con repubblicani e monarchici.

Quello dice che le donne devono stare a casa, a fare i lavori, a badare le creature, che siamo senza cervello, che noi donne voteremo a raglio e il latte verrà fuori inacidito, quelle robe lì da fuori dei coppi. Quel patacca, atveniancancher.

L’altro giorno la Iole aldìs ve’ che mondo ingiusto, tutti a dire come balla bene Fredastér, come veste bene Fredastér, che grande che è Fredastér, ah poi c’è la Gingeroger, sì, balla bene anche lei, però certo che Fredastér…

E invece sai che ti dico, ce lo voglio vedere al Fred ballare all’indietro sui tacchi a spillo come la Ginger, i tonfi sul culo che prende quello là, come gli si stropiccia subito la camicina, a quello là.

Leggi il seguito di questo post »

W.I.N.S.T.O.N.

by AsinoMorto

Era il tempo della fretta, delle frenetiche giravolte tattiche, delle convinzioni variabili. I tempi nuovi che qualcuno pensava dovessero essere improntati alla leggerezza, furono invece contaminati dalla superficialità.

Alla fine la maggioranza delle persone cominciò a considerare la critica un fastidio, il dissenso un impiccio, il dubbio uno scandalo. La propaganda divenne anestetico, l’egemonia gabbia, la pacificazione sonno.

Solo in rete rimaneva ancora qualcuno che per principio, istinto o dignità, provava a tenere vivo spirito critico e dubbio, faceva domande, sollevava contraddizioni, cercava incessantemente altri punti di vista.

Poi arrivò W.I.N.S.T.O.N.

Leggi il seguito di questo post »

Sandokan e la Costituzione

by AsinoMorto

C’è una una scena di un vecchio film di Sergio Sollima, “Sandokan alla riscossa – la Tigre è ancora viva”, in cui Kabir Bedi-Sandokan percorre con Therese Ann Savoy-Jamilah una stretta lingua di terra che attraversa una risaia, diretti verso il punto dove incontreranno l’odiato Brooks per l’ultima battaglia.

Leggi il seguito di questo post »

#Gramsci, uno di noi

by AsinoMorto

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
Il contributo dalla nostra community.

Come ebbe a dire il nostro amato Berlinguer in una vecchia Leopolda degli anni ’70, “governare gli italiani non è difficile, è impossibile”.

E come possiamo dargli torto, leggendo le scomposte reazioni di tanta sgangherata sinistra salottiera davanti agli innegabili successi della splendida azione del nostro governo?

Verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere, tutte le volte che proviamo a narrare le iniziative del governo ponendole nella giusta luce, dando la necessaria spinta di fiducia e ottimismo, scegliendo il FullHD invece del loro bianco e nero, il 3D invece del loro piattume, arriva qualche bislacco dinosauro a dirci “vergogna, scrivere certe cose sul giornale fondato da Antonio Gramsci!”.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: