Conflitti di civiltà, Twitter e tossine assassine

di AsinoMorto

E niente, ciascuno fa le ferie che merita e a me tocca farle a casa e in agosto, periodo dell’anno in cui fino a ieri la piadina costava il doppio, facevi la fila per andare ovunque, c’era caldo e non succedeva niente.

Ora che la piadina costa sempre il doppio ma in giro non c’è nessuno, sembra ottobre e se ti distrai un attimo ti trovi in mezzo a controrivoluzioni reazionarie, terze guerre mondiali e manovre correttive, rimane il fatto che il tempo libero indulge nella frequentazione più assidua della nota piattaforma di microblogging denominata “Twitter”.

Ieri il tema era come opporsi all’ISIS, freschi freschi di genocidi e decapitazioni di freelance e visite di Presidenti di Consiglio in Iraq.

E succede che ieri la Commissione difesa e esteri decide di “fornire armi ai curdi” (sintesi estrema, la cui valenza si proverà a descrivere nel seguito).

E succede che su Twitter il tema del giorno è “sei d’accordo con fornire le armi ai curdi ?” (sintesi ancora più estrema, la cui importanza eccetera eccetera) o, meglio: “vuoi fermare il genocidio fornendo le armi ai curdi, visto che è l’unica soluzione possibile ?”

Se vuoi, continua qui.

Annunci