di AsinoMorto

bellezzainstabile

Per distrazione

al nastro di partenza

sono arrivato

in ritardo

 

Gli altri

erano andati

veloci fieri

senza aspettare

 

Sono rimasto lì

immoto presente

incrociavo incredulo

sguardi d’occasione

 

Succede

gli occhi guardano

si soffermano

senza vedere

 

Voglio essere visto

le gambe ferme

sapranno condurvi

dove non immaginate

 

Arrancheremo

su scalini scoscesi

travolgeremo imbarazzi

certezze voleranno

 

Le mani inerti

tratteggeranno

linee nuove

inesplorate

 

Gli occhi chiusi

combineranno

sfumature schizzate

nell’arcobaleno

 

Le orecchie

comporranno musica

forse la mente

sarà lontana

 

Non sono

diversamente abile

a richiamare

una diversa ricchezza

 

La lascio ad altri

chiamatemi per nome

 

disabile

 

 

 

View original post

Annunci