Le collezioni di Yale per tutti, online

di AsinoMorto

Published on Il Post | shared via feedly mobile

L’Università di Yale, uno degli atenei privati più importanti ed esclusivi degli Stati Uniti, ha annunciato questa settimana di voler rendere accessibili e consultabili online tutte le proprie collezioni di opere d’arte e documenti online. Una prima versione del catalogo è già disponibile sul sito dell’Università e raccoglie circa 260mila immagini di altrettanti beni, cui se ne aggiungeranno diverse altre migliaia nel corso dei prossimi mesi.

I pezzi non ancora visibili online sono più di un milione, dunque ci andrà del tempo prima che l’intera serie di opere d’arte, documenti, reperti sonori e filmati siano visibili attraverso il sito web dell’ateneo. L’obiettivo è quello di rendere tutte le immagini e le informazioni «di pubblico dominio e liberamente disponibili» online, spiegano i responsabili di Yale.

L’università ha raggiunto l’obiettivo di rendere le proprie collezioni disponibili online per gli studenti, per i ricercatori e per il pubblico, in un ambiente libero e aperto, una scelta che speriamo possa spingere altri atenei a fare altrettanto. La possibilità di pubblicare le immagini direttamente dai nostri cataloghi online senza alcun costo aggiuntivo incoraggerà l’uso dei materiali delle nostre collezioni per gli studi.

Yale CCD Yale CCD Yale CCD Yale CCD Yale CCD Yale CCD Yale CCD Yale CCD

Annunci