Stato di Emergenza

di AsinoMorto

Breve commento alle ultime dichiarazioni di Berlusconi, che si lamenta di come lo staff del Presidente della Repubblica sia “puntiglioso”.

Io non me intendo molto ma, così a occhio, mi sembra che siamo messi maluccio e per almeno due ragioni.

Se non sbaglio, la Costituzione non permette che il Presidente interferisca durante la fase di stesura delle Leggi (compito che spetta al Parlamento) ma il Presidente deve promulgare le Leggi, se queste rispettano varie caratteristiche (tra cui, guarda un po’ che pignoli, la Costituzionalità).

Quindi delle due l’una: o lo staff del Presidente interferisce in fase di stesura, e allora Berlusconi dovrebbe stare zitto o ordinare ai Corazzieri di arrestare tutto lo staff o, meglio, sollevare una istanza di conflitto alla Corte o qualcosa del genere.

O lo staff del Presidente è “pignolo” in fase preliminare alla promulgazione ai fini di verificarne la ricevibilità a termini di Costituzione. E allora Berlusconi dovrebbe stare zitto e basta, oltre a ringraziare il cielo che c’è un Potere dello Stato che fa semplicemente il proprio dovere (e non si capisce perchè i Corazzieri non vadano ad arrestare lui per manifesta incompetenza, se esiste il reato).

Ma c’è un punto ancora più preoccupante. Probabilmente lo staff del Presidente (e il Presidente stesso, è già successo in questo periodo) sta interferendo veramente nella fase di preparazione delle Leggi e lo fa con puntiglio e pressione.

E questo è un problema, perchè se escludiamo che un ultra-novantenne napoletano abbia intenzioni eversive, le interferenze sono motivate da una ragione sola: Neanche il Quirinale ormai si fida più del Governo in carica, il Quirinale sta facendo di tutto per metterci una pezza e quel genio di Berlusconi lo va anche a dire in giro, tanto chi se ne frega…..

Capito il giro ? Siamo così messi male che un povero vecchio è costretto a finire la sua carriera politica tirando la Costituzione da una parte e dall’altra per minimizzare i danni e un altro povero vecchio lo sputtana pure pubblicamente tra una battuta sul Bunga Bunga e un cenno a quell’altra che lo aspetta davanti al bagno.

Non è bello, direi. E non ho altro da aggiungere su questo argomento.

Annunci