Tempus fugit

di AsinoMorto

Dove vivo io ci sono i caprioli.
 
Ogni tanto, di mattina presto, uscendo con i miei cani ne incontro qualcuno.
 
Loro sentono qualcosa che è cambiato nell’aria, io percepisco un cambiamento di colore nella macchia, i miei cani fanno finta di non sentire niente; ma solo per non rovinarmi il momento.
 
Restiamo lì, a osservarci l’uno gli altri. Di solito aspetto che siano loro a scappare via, dietro chissà quale obiettivo da raggiungere.
 
E quando succede, quando sono io a restare solo nella mattina, mi sembra di aver guadagnato qualcosa, un po’ di prezioso tempo, dedicato a niente di più che osservare degli animali e delle macchie di colore, in movimento.
 
Quando ci riesco inizio la mattina meglio, sapendo che nulla che mi aspetta fino al mio ritorno a casa avrà un sapore migliore.
Annunci